Minacciano vittima con collo di bottiglia rotto e lo costringono a consegnare 130 euro e un cellulare. In manette sono finiti M.M, di 23 anni, e S.F., di 25 anni, in quanto gravemente indiziati del reato di rapina aggravata in concorso.

In merito ad una rapina avvenuta l’11 aprile scorso a Piazza della Repubblica, dopo una accurata attività info-investigativa, i poliziotti hanno accertato l’identità dei due giovani che avevano materialmente rapinato la somma di 130 euro e il cellulare, minacciando la vittima con un collo di bottiglia rotto.I due sono stati arrestati e condotti e ristretti ai rispettivi domicili.



continua a leggere su Teleclubitalia.it