Lecce, sbanda con lo scooter e cade: Massimo muore dopo una settimana di agonia

Lecce, sbanda con lo scooter e cade: Massimo muore dopo una settimana di agonia

E’ morto dopo una settimana di agonia Massimo Signore, un 53enne di Cavallino, piccolo paese alle porte di Lecce. L’uomo era stato vittima di un incidente lungo la provinciale che congiunge il paese con la località “Tempi Nuovi”. A riportare la notizia è il Corrieresalentino.it.

Il decesso è avvenuto all’ospedale Vito Fazzi di Lecce dove si trovava ricoverato. La dinamica del sinistro è ancora al vaglio della Polizia Municipale. Signore avrebbe perso il controllo dello scooter e dopo aver sbandato per alcuni metri sarebbe finito a terra. Sul luogo della tragedia intervennero i sanitari del 118.

Inizialmente il 53enne sembrava non correre alcun pericolo di vita. Aveva riportato escoriazioni e una tumefazione all’occhio ma era vigile. Progressivamente, però, le sue condizioni di salute si sono aggravate probabilmente anche a causa dei postumi di un intervento chirurgico cui si era sottoposto di recente. Nella giornata di ieri, purtroppo, è sopraggiunto il decesso.

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.