Ritrovata la medaglietta della figlia morta a 8 anni nel terremoto di Amatrice

Ritrovata la medaglietta della figlia morta a 8 anni nel terremoto di Amatrice

Il terremoto l’ha strappata dalle braccia del papà a soli 8 anni, è successo nel 2016 ad Amatrice. Nei giorni scorsi papà Fabio aveva lanciato un appello su Facebook per ritrovare il gioiello con la fotografia della figlia. La piccola Giulia è morta per salvare la sorellina Giorgia, facendole da scudo sotto le macerie.

E proprio su Facebook Fabio Rinaldi, autotrasportatore romano 48enne, ha annunciato di averla ritrovata: «Volevo dire alle quasi 50mila persone che hanno condiviso il mio post della medaglietta con il volto di mia figlia Giulia che è stata ritrovata. Grazie a tutti di vero CUORE per tutta la vostra solidarietà. Sono veramente Felice».

Il piccolo oggetto con il volto di Giulia era stato smarrito probabilmente nei pressi del cimitero dove l’uomo era andato per «salutare» la sua piccola. Tra i tanti commenti di solidarietà ricevuti, c’è stato anche chi aveva proposto di raccogliere il denaro necessario per acquistare una nuova collanina.

 

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.