Marano, Salvatore morto schiacciato da autocompattatore. La dinamica dell’incidente

Marano, Salvatore morto schiacciato da autocompattatore. La dinamica dell’incidente

Dramma a Marano: un operaio, Salvatore Arciello, 32 anni appena, è deceduto in via Sconditi,  alle spalle del municipio: il ragazzo è rimasto schiacciato da un autocompattatore. Sul posto sono sopraggiunti i carabinieri della locale compagnia e i sanitari del 118 di Varcaturo.

I soccorsi hanno potuto solo constatare il decesso della vittima. Interdetto l’accesso della strada al traffico veicolare fino alle otto circa. Ancora incerta la dinamica, al vaglio dei militari dell’Arma. Secondo una prima ricostruzione, Salvatore era in piedi, sulla pedana posteriore del mezzo: sarebbe scivolato e il conducente, in retromarcia, l’avrebbe schiacciato contro il muro. Il 32enne sarebbe deceduto sul colpo. La ditta Tekra, con sede legale ad Angri, opera a Marano da circa due anni.

La notizia del decesso di Salvatore sta facendo rapidamente il giro della città a nord di Napoli, gettando nello sconforto amici e parenti. L’uomo lascia una moglie e due figli. Un incidente simile si verificò nel novembre del 2016 a Casoria.

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.