Napoli, il racconto del gestore del bar dopo l’agguato: “Noemi gridava che le faceva male il pancino”

NAPOLI – “Non si lamentava. Gridava solo che le faceva male il pancino”. Salvatore Leazza, titolare insieme al fratello Domenico del Caffè Elite in piazza Nazionale a Napoli, racconta così i primi momenti successivi alla sparatoria che ieri ha visto coinvolta proprio davanti al suo bar la piccola Noemi, la bambina di 4 anni operata … Leggi tutto Napoli, il racconto del gestore del bar dopo l’agguato: “Noemi gridava che le faceva male il pancino”