Giallo a Scafati, strana puzza nel condominio: cadavere in decomposizione trovato dai carabinieri

Giallo a Scafati, strana puzza nel condominio: cadavere in decomposizione trovato dai carabinieri

Uomo trovato senza vita in casa a Scafati, in provincia di Salerno. La vittima, 50 anni circa, era riversa sul pavimento ed è stata probabilmente stroncata da un infarto. Ma sarà l’autopsia disposta dalla Procura di Nocera Inferiore a fare definitiva luce sulle cause del decesso.

Il ritrovamento è stato effettuato in un condominio di via Madonnelle. Il cadavere dell’uomo era già in fase di decomposizione. Sono stati i condomini, allertati dalla strana puzza proveniente dall’appartamento, ad allertare i carabinieri.

Il suo corpo è rimasto lì, sul pavimento, fino a sabato notte quando i militari del tenente Gennaro Vitolo hanno deciso di entrare in casa per scoprire cosa gli fosse accaduto. L’uomo non aveva moglie né figli. Aveva solo un fratello ed una sorella. L’uno residente in provincia di Napoli, l’altra a Scafati. Il cinquantenne si era sentito con entrambi a Pasqua l’ultima volta. L’uomo non aveva un lavoro stabile, si arrangiava come poteva. Soffriva di diabete ed era in cura. Potrebbe essere stato un infarto a stroncarlo.

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.