Ventinove è il numero delle persone finite nel registro degli indagati della Procura, sono tutti legati gli appalti dell’Asl Napoli 1.

Al fianco delle 4 le società incriminate, spuntano anche nomi di medici e manager della sanità pubblica.

inlineadv

Già coinvolta Loredana Di Vico, dirigente del servizio acquisizione beni che appaltava in favore di Vincenzo Dell’Accio legata anche sentimentalmente con l’uomo.

Sulle indagini della Di Vico sono state decisive le intercettazioni condotte dalla Guardia di Finanza. Oltre Di Vico e Dell’Accio sono indagati: Francesco Alfonso Bottino (ex manager dell’ospedale Sant’Anna di Caserta), il medico Domenico Ovaiolo, Nicola Tufarelli, Ernesto Esposito, Daniele Baldi, il medico del Loreto Mare Maurizio Postiglione, dirigente dell’Asl Angela Maddalena, Giuseppe Tortoriello, Gaetano Iorio, Giovanni Ruggiero, Vincenzo Fe Vincenzo, Antonio Ippolito, Corrado Ursumanno, Lorenzo Rocco, Salvatore Bellofiore, Antonio Carotenuto, Luca Russo, Luigi Moramarco, Maria Bianchi, Antonio Pace, Francesco Carafa. Tutti innocenti fino a prova contraria, infatti le persone coinvolte potranno dimostrare di aver agito correttamente durante il processo.

related