Bimbo di due anni beccato a fumare. La madre: “Se non gliele diamo si strappa i capelli”

Bimbo di due anni beccato a fumare. La madre: “Se non gliele diamo si strappa i capelli”

Sta facendo rapidamente il giro del web e del mondo la storia di Rapi Pamungkas, un bimbo indonesiano di due anni, beccato a fumare per le strade di Sukabumi. Il piccolo è stato ripreso da una telecamera e la madre ha candidamente ammesso la sua dipendenza da nicotina: “Se non fuma due pacchetti al giorno si strappa i capelli da testa”. Rapi era stato ripreso per strada, mentre fumava una sigaretta davanti alla bancarella che sua madre gestisce al mercato.

Il video è finito ovviamente sul tavolo degli inquirenti. Le immagini mostrano chiaramente il bimbo che si fuma una sigaretta davanti alla madre, la 35enne Maryati, sorridente e consapevole di quell’orrore. Successivamente la donna ha però assicurato che Rapi avrebbe smesso di fumare se il governo gli avesse fornito latte e biscotti gratis per un anno. E in effetti il piccolo ha davvero smesso ed è tornato a giocare con i suoi coetanei.

La madre ha raccontato che Rapi aveva iniziato a fumare “assaggiando” i mozziconi trovati a terra. Era quindi arrivato a piangere e a strapparsi i capelli quando non gli davano sigarette. Secondo gli esperti però è probabile che Rapi abbia comunque subito dei seri danni al cervello e che potrà trovarsi di fronte a seri rischi per la sua salute.

 

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.