Camorre- 62 arresti tra Giugliano, Marano, Napoli, Caivano, Villaricca e Pozzuoli. nomi

Sono di Giugliano, Qualiano, Napoli, Caivano, Bacoli, Marano, Monte di Procida, Villaricca, Melito, San Vitaliano, Bacoli, le 62 persone arrestate ieri nel maxi-blitz condotto dai carabinieri del Comando Provinciale di Napoli.

Le accuse sono di traffico internazionale e spaccio di stupefacenti nonché intestazione fittizia di beni, impiego di denaro di provenienza illecita e riciclaggio, tutti reati aggravati da finalità mafiose. L’operazione è scattata nell’area a nord del capoluogo (Marano, Giugliano, Caivano, Villaricca, Qualiano e la zona del Casertano) ma anche a Napoli città, nella zona flegrea (Bacoli e Pozzuoli), nel nord Italia e all’estero: 53 le persone finite in carcere, nove quelle ai domiciliari.

Il traffico di stupefacenti provenienti dal Sud America ruotava intorno alla figura di Bruno Carbone, 41enne latitante considerato dagli investigatori uno dei principali broker tra la Colombia e l’Italia.  In particolare Carbone aveva collegamenti diretti con il potentissimo cartello di Cali che aveva rappresentati fissi in Italia che ogni settimana arrivavano a Napoli, alloggiando in hotel di lusso, per ritirare il denaro (un milione di euro) delle varie puntate di cocaina. La droga veniva poi smistata al rione Traiano di Napoli, al Parco Verde di Caivano, fino alla zona di Marano, dove sono egemoni i clan Nuvoletta e Orlando.

Insieme a Bruno Carbone, l’altra figura di spicco dell’organizzazione criminale smantellata dai Carabinieri è Pasquale Fucito, 35 anni, detto “‘o Marziano”, legato al clan Ciccarelli di Caivano. Fucito, a cui la DDA ha sequestrato beni, tra ville in stile Gomorra, appartamenti e società, per svariati milioni di euro, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, si recava ogni settimana in Olanda, in compagnia dell’amante, per acquistare partite da 3-400 mila euro di cocaina, che poi arrivava al Parco Verde a bordo di camion.

  • In carcere

Hernan Alberto Aguirre Avivi, classe ’60, residente a Cali (Colombia)
Salvatore Avolio, classe ’73, residente a Marano
Julian Andres Ayala Gomez, classe ’81, residente a Mazzano (Brescia)
José Antonio Ayala Gomez, classe ’75, residente a Cali (Colombia)
Lucia Barone, classe ’69, residente a Qualiano
Marianna Caprio, classe ’86, residente a Napoli
Francesco Carannante alias “Stopper”, classe ’60, residente a Bacoli
Luca Carannante, classe ’82, residente a Bacoli
Bruno Carbone, classe ’77, residente a Giugliano (LATITANTE da 4 anni)
Vittorio Carbone, classe ’42, residente a Giugliano
Giulio Ciccarelli, classe ’59, residente a Giugliano
Arcangelo Colantuono alias “Capastorta”, classe ’60, residente a Napoli
Antonio De Liso alias “Tonino 101”, classe ’77, residente a Bacoli
Giacomo Di Pierno alias “Giacomino a qualità”, classe ’78, residente a Bacoli
Pasquale D’Onofrio, classe ’68, residente a Qualiano
Vincenzo Esposito alias “primo” o “‘o calciatore”, classe ’88, residente a Napoli
Emilce Irene Fernandez Ortiz, paraguaiana classe ’75, rasidente in Spagna
Domenico Fiore, classe ’59, residente a Bacoli
Luigi Fiorillo, classe ’82, residente a Bacoli
Paul Forgaci, romeno classe ’77, residente a Siziano (Pavia)
Pasquale Fucito detto “‘o marziano”, classe ’82, residente a Caivano
Antonio Gautieri, classe ’74, residente a Brusciano
Bruno Giugliano, classe ’66, residente a Saviano
Antonio Gomez Peralese, classe ’78, residente in Spagna
Marta Iavarone, classe ’73, residente a Napoli
Marco La Volla alias “‘a vacchia”, classe ’72, residente a Villaricca
Costanzo Magrelli, classe ’88, residente a Brusciano
Mario Mancino alias “Marioncino”, classe ’85, residente a Monte di Procida
Antonio Nuvoletto, classe ’85, residente a Marano
Violetta Prezioso alias “‘a piccerella”, classe ’72, residente a Giugliano
Antonio Ramirez Escobar, classe ’59, residente a Cordoba (Spagna)
Fulvio Russo, classe ’66, residente a Napoli
Vincenzo Torino alias “Burberry”, classe ’93, residente a Napoli
Rosa Tortorelli, classe’ 83, residente a Bacoli
Fabrizio Ventura, classe ’68, residente a Certosa di Pavia
Francesco Verderosa alias “piccolo”, classe ’86, residente a Bacoli

  • Ai domiciliari

Felice Capasso, classe ’66, residente a Somma Vesuviana
Luisa Faggioli, classe ’49, residente a Villaricca
Mateo Galan Camacho, classe ’82, residente in Spagna
Andrea Lollo alias “Tic Tac”, classe ’80, residente a Melito
Gennaro Mallardo alias “o macchione”, classe ’80, residente a Quarto
Vincenzo Manauro alias “Enzuccio ‘o giornalista”, classe ’64, residente a San Vitaliano
Pasquale Palumbo alias “Franchino”, classe ’50, residente a Giugliano
Domenico Pirozzi, classe ’69, residente a Giugliano
Antonio Portarapillo, classe ’50, residente a Villaricca

  • In carcere per la seconda ordinanza

Ciro Astuto, classe ’71, Napoli
Anna Bendari, classe ’86, Napoli
Raffaele Bianco, classe ’83, nato in Olanda
Stefano Tjeerd Bianco, classe ’87, nato in Olanda
Lazzaro Cioffi alias “Marco o Marcolino”, classe ’62, Casagiove
Pasquale Cotroneo alias “‘O Mutillo, classe ’93, Napoli
Michele Culierso, classe ’56, Napoli
Emilia D’Albenzio, classe ’67, Caserta
Luigi Damasco alias “Luigi il Meccanico”, classe ’83, Napoli
Giovanni Esposito, classe ’88, Napoli
Pasquale Fucito alias “‘O Marzian-Sherek”, classe ’82, Napoli
Raffaele Garofalo alias “Lello ‘o chiatto” classe ’90, Napoli
Vincenzo Gimmelli, classe ’74 Napoli
Giuseppe Granato, classe ’61, Napoli
Alessandro Iorio, classe ’96, Napoli
Fulvio Russo, classe ’66, Napoli
Francesco Vasaturo, classe ’85, Vallo della Lucania (Salerno)

continua a leggere su Teleclubitalia.it