Tagli all’incentivazione ai dipendenti, sindacati sul piede di guerra

Tagli all’incentivazione ai dipendenti, sindacati sul piede di guerra

Tagli per l’incentivazione ai dipendenti dell’Asl Na 2 nord, sindacati sul piede di guerra. Ieri, 14 novembre, si è tenuta una riunione tra rappresentanti Uil, CGIL, Fials, FSI, NURSING UP e dirigenza dell’azienda. Dopo un confronto serrato i sindacati hanno però lasciato il tavolo. “Abbiamo dimostrato con dati contabili oggettivi, – spiegano – riscontrabili e supportati da normative nazionali, regionali e contrattuali che i fondi, ivi compreso quello produttività collettiva, sono solidi e soddisfano in pieno le progettualità determinate per l’anno 2016. La direzione strategia, nella piena contraddizione, sostiene di voler tagliare l’incentivazione ai dipendenti”.

“Questo comportamento – aggiungono i sindacati – è inaccettabile e noi lo sosterremo in ogni modo e luogo perché giammai permetteremo il taglio indiscriminato del salario accessorio. Per questo è stata indetta l’assemblea generale dei lavoratori venerdì 18 novembre alle ore 11 presso l’aula convegni in via Vergara a Frattamaggiore”.