Lungomare di Portici, soldi per lavori non eseguiti. Sotto chiave più di 400mila euro

Lungomare di Portici, soldi per lavori non eseguiti. Sotto chiave più di 400mila euro

Blitz a Portici. Nella giornata di ieri i militari della Compagnia dei Carabinieri di Torre del Greco hanno eseguito il decreto di sequestro preventivo della somma di euro 263.082,31 nei confronti Consorzio Cooperative Costruzioni CCC Soc. Coop e della somma di euro 175.388,21 nei confronti della società LANDE s.p.a. emesso dal Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Napoli, su richiesta della Procura di Napoli- Sezione reati contro la Pubblica Amministrazione-, per il reato di truffa aggravata commesso nell’ambito dell’ esecuzione dei lavori per la “Riqualificazione Water Front di Portici” aggiudicati dal Comune di Portici alla Società Consorzio Cooperative Costruzioni.

Le indagini, scaturite da un esposto presentato da Iacone Giovanni, consigliere comunale del Comune di Portici e membro della Commissione Consiliare Assetto del Territorio, hanno infatti accertato che il Consorzio Cooperative Costruzioni, mediante la presentazione dello “Stato Avanzamento Lavori N.1 a tutto il 31/1212015” (sottoscritto da un rappresentante del medesimo Consorzio e dal direttore dei lavori del Comune di Portici), ideologicamente falso perché attestante l’esecuzione di lavori in realtà non eseguiti, si procurava un ingiusto profitto pari ad euro 440.677,39 in quanto il Comune di Portici, indotto in errore dalla presentazione del suddetto falso SAL, emetteva un mandato di pagamento dell’importo di euro 263.0082,00 in favore del Consorzio Cooperative Costruzioni Soc. Coop (Capogruppo) e un mandato di pagamento dell’importo di euro 175.388,21 in favore di LANDE spa.

La falsità del SAL, posto a fondamento dei pagamenti effettuati a beneficio delle predette società, è emersa in quanto, in sede di sopralluogo sul cantiere, si è accertata l’assenza dei lavori attestati nel SAL (situazione documentata mediante rilievi fotografici dello stato dei luoghi eseguiti dalla Commissione Assetto del Territorio) ed in quanto tale documento contiene la ripetizione delle medesime pagine e le somme in esse indicate risultano sommate più volte al fine di raggiungere artatamente la somma oggetto di stanziamento.

Il Dirigente del Settore Urbanistica, Lavori Pubblici e Patrimonio del Comune di Portici – a seguito di un’ulteriore ispezione condotta in data 1.2.2016 al fine di riscontrare le anomalie segnalate dalla Commissione- ha attestato che non risultavano realizzate categorie di opere elencate ed identificate nel SAL, ovvero: a) pavimentazioni stradali pedonali, comprese le sottofondazioni; b) opere riguardanti la segnaletica orizzontale; c) opere riguardanti gli impianti di irrigazione e meccanici; d) tappeto erboso con operazioni connesse”; inoltre, la quasi totalità delle opere presenti nel cantiere era ancora in fase di montaggio o di collocazione.