Giugliano, blitz nelle palazzine: ritorna in libertà Gennaro Catuogno o’ scoiattolo

Giugliano, blitz nelle palazzine: ritorna in libertà Gennaro Catuogno o’ scoiattolo

Ritorna in libertà Gennaro Catuogno, alias ‘o Scoiattolo, ritenuto dagli investigatori uno dei vertici dell’ala scissionista della clan Mallardo. Lo ha deciso il Tribunale del Riesame accogliendo la richiesta dei difensori per assenza di gravi indizi di colpevolezza. Il pregiudicato fu fermato in un blitz della polizia nella palazzine ina casa insieme a Gaetano Mele, altro pregiudicato che si trovava in stato di semi libertà. Nel palazzo gli agenti ritrovarono una pistola pronta a sparare e con matricola abrasa. I due devono rispondere di detenzione e porto abusivo di arma da sparo e ricettazione.

A confessare il possesso dell’arma è stato Mele mentre Catuogno negò di essere in possesso della pistola. Nelle palazzine di via Montessori, i poliziotti notarono i due uomini uscire da uno stabile per poi rientrarvi velocemente per nascondersi.

La polizia recuperò la pistola abbandonata a terra e addosso a Mele fu trovata la somma di euro 655 euro. Adesso ‘o scoiattolo è uscito però dal carcere.