Choc in Campania, palpeggia 12enne in classe. Professore sotto accusa

Choc in Campania, palpeggia 12enne in classe. Professore sotto accusa

Angri. Avrebbe palpeggiato nelle parti intime e baciato una 12enne durante il corso di teatro. E’ questa l’accusa infamante di cui deve rispondere un professore, M.P., 55enne di Angri, già condannato in primo grado a un anno e quattro mesi di reclusione per violenza sessuale aggravata.

La minorenne si è presentata ieri davanti ai giudici della Corte d’Appello del tribunale di Salerno per raccontare gli scioccanti particolari della vicenda. In un’udienza svoltasi a porte chiuse e protetta dagli sguardi attraverso l’utilizzo di un telo, la minore, rappresentata dall’avvocato Franco Pero, ha confermato tutte le accuse a carico del docente.

La violenza risale all’anno 2011/2012. La ragazzina aveva solo 12 anni e frequentava la scuola media. Il docente era regista di un progetto teatrale. In questo contesto avrebbe approfittato della piccola per palpeggiarla nelle parti intime e baciarla nella sala teatro. Diversi gli episodi denunciati.