Villaricca. È stato rimosso, questa mattina, in via Giorgio Amendola, il murales che ritrae il volto di E.S., un giovane morto in seguito ad un incidente. A darne notizia è Il Mattino.

Villaricca, rimosso il murale realizzato in un’area appena ristrutturata dal Comune

L’operazione è stata eseguita dagli agenti di polizia, su decisione del commissario straordinario di Villaricca, il prefetto Rosalba Scialla. L’opera di street art è stata oscurata con intonaco e vernice in quanto realizzata, a pochi passi dal liceo “Renato Cartesio”, in un’area pubblica appena ristrutturata dall’amministrazione che guida l’ente sciolto per camorra.

La nota del comandante della polizia metropolitana di Napoli

“Su una proprietà pubblica – comunica in una nota la polizia Metropolitana – ignoti avevano realizzato un murales che ritraeva il volto di un giovane deceduto in occasione di un sinistro stradale. Il conducente a quanto accertato, andava contro mano e senza casco. L’incidente suscitò grande clamore mediatico. La rimozione è stata immediata anche per impedire che il murales diventasse un simbolo della illegalità locale.

Gli inquirenti stabiliranno la natura del murales. Sono in corso le attività di indagine affidate dalla Procura di Napoli Nord alla Polizia Metropolitana”.
“Al momento della rimozione – conclude la nota rilasciata dal comando della polizia Metropolitana – sul posto erano presenti: il Prefetto Scialla, il Comandante della Polizia Metropolitana Lucia Rea, il Dirigente del Commissariato di Giugliano, e il Comandante della Municipale di Villaricca. Le operazione si sono svolte sotto il controllo delle forze dell’ordine”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it