varcaturo via gelsi

Via Gelsi versa in condizioni pietose. Rifiuti invadono la carreggiata, alcuni incendiati. Ci sono materassi, pneumatici, plastica e scarti di ogni genere. Incendi sono divampati numerose volte nella zona in questione, sollevando polemiche e lamentele delle persone che vivono nei dintorni.

La strada è scoscesa in alcuni punti. Se tenuta meglio, potrebbe favorire la circolazione nella fascia costiera. Collega Via Madonna del Pantano a Via Carrafiello. Da quest’ultima è poi possibile uscire a Via Ripuaria, asse principale di Varcaturo. A ridosso ci sono alcuni alberi da frutta e animali da stalla. Il tutto minacciato da questa incuria.

C’è uno scontro per chi deve rimuovere questi rifiuti. Si apprende che la ditta incaricata dovrebbe essere la Raccolio Srl. A sua volta però l’azienda afferma che il tratto è di competenza privata. In questo caso dovrebbe essere il proprietario del terreno a rimuovere gli scarti. La questione è irrisolta. Ma non è il solo problema di Via Gelsi.

Incuria e degrado

Infatti, poco prima dell’ammasso di rifiuti si può notare un guardrail nel terreno. La recinzione è stata distrutta e la struttura in alluminio versa nella vegetazione, con un potenziale pericolo anche per gli automobilisti che circolano per la strada.

Tante sono state le lamentele e i richiami dei cittadini, con le istituzioni che hanno più volte cercato una soluzione, senza però raggiungere risultati soddisfacenti. Si attenderà la risoluzione della questione tra la ditta Raccolio Srl e il privato.

Questa situazione va ad aggiungersi ai miasmi di cui non si conosce ancora la provenienza. Sono sempre più frequenti roghi a Via Gelsi. I cittadini chiedono pietà, e che si risolva la situazione quanto prima. Rovinare una zona che potrebbe essere fiorente è un vero peccato.

La strada in questione, oltre ad avere un patrimonio paesaggistico e naturalistico, potrebbe essere una vera e propria strada principale, dato che collega le due strade più importanti di Varcaturo.

Inoltre la via in questione è soggetta a lievi zone scoscese, dove l’asfalto sembra cedere. Anche sul gruppo Facebook della zona si possono leggere frequenti lamentele dei cittadini. Via Gelsi non è nuova a questi problemi, c’è sempre stata questa problematica dei rifiuti e dei roghi.

Le istituzioni hanno sempre provato a fare qualcosa ma con scarsa riuscita. Adesso il problema è capire chi deve intervenire per sistemare la soluzione. Ci sono molte persone interessate alla causa, tra cui gente del posto e alcuni partiti politici della zona. Si attende un intervento di qualcuno che possa riqualificare il luogo.

continua a leggere su Teleclubitalia.it