ferrari falsa f430 asti

Aveva trasformato una semplice Toyota MR Coupé in una Ferrari da 200mila euro. Aveva usato loghi, accessori e stemmi della nota casa automobilistica di Maranello. Peccato che le differenze, anche se non visibili all’occhio di un comune automobilista, non siano sfuggite alla Guardia di Finanza. Il proprietario dell’auto, un 26enne astigiano, è stato così denunciato e la finta Ferrari è finita sotto sequestro.

Trasforma una Toyota in una Ferrari: denunciato un 26enne

Tutto è iniziato nel corso di un controllo, quando il 26enne, alla guida del bolide costruito artigianalmente, è stato fermato da una pattuglia del Nucleo di polizia economico-finanziaria. L’automobilista ha consegnato così il libretto di circolazione e la patente, ma qualcosa non quadrava. Così le Fiamme Gialle di Asti hanno effettuato tutti gli accertamenti del caso. La vettura è risultata così essere in realtà una Toyota MR” Coupè dal valore di circa 7mila euro, trasformata nella carrozzeria e negli accessori esterni per renderla del tutto somigliante alla Ferrari F430.

La somiglianza con l’originale era impressionante. Oltre all’applicazione sulla carrozzeria di temmi e loghi e parti meccaniche originali della casa di costruzione, il 26enne aveva montato anche cerchi, pinze freno, cofano anteriore e posteriore, passaruota e volante appartenenti al modello del cavallino rampante prodotto dal 2004 al 2009 con design Pininfarina. La contraffazione è stata confermata anche dai periti intervenuti dopo il fermo dell’autovettura. L’auto è stata quindi sequestrata e il proprietario è stato denunciato alla Procura di Asti per l’utilizzo, senza autorizzazione, di marchi di fabbrica registrati.

 

Leggi anche:

Incidente sull’A16, Lamborghini prende fuoco: distrutta auto da 200mila euro

continua a leggere su Teleclubitalia.it