trani alessandra morta malore in classe

Si chiamava Alessandra la bambina di appena 9 anni di Trani morta dopo un malore avvertito in classe. Il suo cuore ha smesso di battere la sera del 3 giugno all’ospedale “Vittorio Emanuele II” di Bisceglie e la Procura ha deciso di aprire un’inchiesta per fare luce sulle cause del decesso.

Trani, Alessandra si sente male in classe: muore a 9 anni

Sarà l’autopsia a chiarire cosa è successo alla piccola Alessandra. Il dramma si è consumato venerdì scorso. La bambina, che frequentava la quarta elementare nel quarto circolo didattico di Trani “Beltrani”, era in classe quando ha avvertito un malore. “Mi sento accaldata”, avrebbe detto all’insegnante. La maestra ha avvertito la mamma che l’ha prelevata a scuola prima della fine delle lezioni. A casa poi sono sopraggiunti attacchi di vomito e diarrea fino alla decisione di chiamare il 118.

Giunta però presso la struttura sanitaria biscegliese, Alessandra è spirata nonostante i tentativi di rianimazione messi in campo dai medici e dai sanitari. I motivi di funerali sono I funerali si sarebbero dovuti svolgere ieri, martedì 7 giugno, ma sono stati rimandati dopo l’esame autoptico disposto dalla Procura. I magistrati hanno aperto un fascicolo di inchiesta per omicidio colposo per identificare eventuali responsabilità. Perché la piccola non è stata portata subito in ospedale dopo il malore? Ci sono stati ritardi nei soccorsi? I familiari hanno sporto denuncia.

continua a leggere su Teleclubitalia.it