castelfiorentino

Ancora una tragedia sul posto di lavoro. Un giovane di 27 anni è precipitato, forse a causa di un cedimento, da un tetto di un capannone. Dopo il tetto ha preso fuoco. Per il ragazzo, originario dell’Albania, purtroppo non c’è stato niente da fare. E’ successo a Castelfiorentino, in provincia di Firenze.

Stando ad una prima ricostruzione, il 27enne stava eseguendo lavori di posa del catrame sul tetto quando, improvvisamente, è caduto. Il volo è stato fatale: l’operaio è precipitato da un’altezza di dieci metri sul piazzale dell’azienda.

Gli altri operai hanno soccorso il compagno e in seguito si sono sprigionate le fiamme e la copertura ha preso fuoco. Sul posto sono intervenuti vigili del fuoco, 118 e carabinieri. Inviato anche l’elisoccorso Pegaso ma per l’uomo non c’era più nulla da fare. L’area è stata intanto posta sotto sequestro e stanno operando anche i tecnici della prevenzione dell’Asl Toscana Centro. La salma è stata trasferita all’istituto di medicina legale di Careggi.

continua a leggere su Teleclubitalia.it
resta sempre aggiornato con il nostro canale WhatsApp