È morto annegato mentre faceva il bagno nelle acque antistanti la spiaggia libera di Marina Grande. Una tragedia, l’ennesima, che si consuma in estate: l’ultima, in ordine cronologico, risale a ieri, a Jesolo, dove un uomo di 54 anni è morto dopo essersi tuffato a mare.

Tragedia a Capri, 20enne muore annegato nelle acque di Marina Grande

Stavolta, però, a perdere la vita è un ragazzo di appena vent’anni, originario di Taranto, in vacanza nell’isola azzurra. Il giovane pugliese è stato soccorso da un altro bagnante e dai familiari. Sul posto è intervenuto il personale del 118 e della Guardia Costiera di Capri.

A nulla sono valsi i tentativi di rianimazione da parte del personale medico accorso sul posto. La salma è stata trasportata all’ospedale Capilupi di Capri.

Non sono ore serene per l’isola azzurra. È giallo sulla scomparsa di un turista americano, anch’egli in vacanza a Capri. Da ieri sono in corso le ricerche, sia via mare che via terra, ma fino ad ora non si hanno ancora sue notizie. Non è ancora chiaro dove si sia diretto e se fosse in compagnia di qualcuno. Dopo essere sceso con un tender da uno yacht, del cittadino americano si sono perse le tracce. L’uomo, 56 anni, è alto 1,90 metri; al momento della scomparsa indossava una camicia in lino bianca a maniche lunghe e bermuda blu.

continua a leggere su Teleclubitalia.it