torre del greco pizzeria 20 euro al giorno

E’ apparso sul profilo di Francesco Emilio Borrelli un’altra video-denuncia apparsa su Tik Tok che testimonia le condizioni precarie di lavoro, ai limiti dello sfruttamento, che vengano pratica a Napoli e in provincia. Dopo il caso di Francesco Sebastiani, questa volta protagonista della vicenda è un giovane poco più che maggiorenne pagato appena 20 euro al giorno per sette ore di lavoro da una pizzeria di Torre del Greco.

Sfruttamento a Torre del Greco, ragazzo pagato 20 euro per 7 per di lavoro al giorno

Un ragazzo di 23 anni avrebbe lavorato, stando all’autrice del filmato, in una pizzeria torrese dalle 11 di mattina alle 18 e 30 di sera come cameriere di sala. Il titolare però lo avrebbe impiegato anche per altre mansioni. Sarebbe però andato via prima della chiusura dell’attività, evitando di lavare i piatti. Il responsabile della pizzeria lo avrebbe retribuito  per quasi 7 ore di lavoro, con soli 20 euro.

Sul palmo delle mani avrebbe riportato delle bruciature dovute ai piatti di pizza bollenti che serviva ai tavoli. Le foto sono mostrate nella video-denuncia. “Doveva fare il cameriere di sala, alla fine lo hai messo a lavare la sala e i cessi – spiega la donna nella clip -. Mettiti di vergogna. Non avevi manco i lavandini per i piatti. Non è giusto che un giovane di 23 anni debba tornare a casa così. Siete degli sfruttatori. Non dite che le persone non vogliono lavorare. Non volete pagare.

continua a leggere su Teleclubitalia.it