Dopo l’appello lanciato ieri, giungono le prime offerte di aiuto da diversi benefattori per la famiglia di una delle cuginette vittime di stupro a Caivano.

Stupri a Caivano, dalla provincia di Roma una casa per una delle due vittime

Ieri la mamma della bimba, attraverso il suo legale, l’avvocato Angelo Pisani, spinta dall’esasperazione e dalle minacce che le stanno arrivando, ha chiesto aiuto per poter andare via dal Parco Verde.

E a distanza di poche ore la macchina della solidarietà si è messa in moto. Da un paese della provincia di Roma, una mamma di tre figli si è resa disponibile ad offrire un’abitazione: “Vorrei fare qualcosa di concreto – scrive – per la bambina e la sua famiglia… si tratta di una missione di umanità… siamo una piccola comunità e sono sicura che potremmo essere un buon luogo per dare tranquillità alla bimba e alla sua famiglia, per poter ripartire e provare a stare bene”.

Stupri a Caivano, l’avvocato Pisani: “Meloni non ha incontrato famiglie, ora hanno paura”

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it
resta sempre aggiornato con il nostro canale WhatsApp