Silvia Tortora era la figlia del noto giornalista e conduttore televisivo Enzo: è deceduta a soli 59 anni per una malattia. Aveva coltivato la stessa passione del padre: era infatti giornalista per la tv e la carta stampata. Scopriamo maggiori dettagli sulla sfera privata e professionale di Silvia.

Silvia Tortora: chi era, età, carriera

Nata a Roma, il 14 novembre 1962, sotto il segno dello Scorpione, Silvia Tortora è nata dal matrimonio fra Enzo Tortora e la sua seconda moglie Miranda Fantacci. Aveva una sorella maggiore, di nome Gaia.

La figlia di Enzo Tortora ha iniziato a collaborare con Giovanni Minoli a Mixer nel dal 1985. Dal 2004 ha preso parte al programma La storia siamo noi.

Nel corso della sua carriera, ha lavorato sia in tv, come la sorella Gaia, sia per la carta stampata. Ha fatto parte anche della redazione del settimanale Epoca dal 1988 al 1997. Nel 1999 è stata anche premiata come “migliore soggetto cinematografico” al Festival di Taormina. In quell’occasione ha ricevuto un prestigioso premio: il nastro d’argento con il film di Maurizio Zaccaro, Un uomo perbene.

Nella sua carriera ha avuto molto successo anche con i libri. Nel 2002 ha curato il libro Cara Silvia, edito da Marsilio Editore. Nel 2006 ha pubblicato Bambini cattivi, con la stessa casa editrice.

Nel giugno del 2009, ha iniziato a condurre Big insieme ad Annalisa Bruchi.

Silvia Tortora: marito, figli

Silvia Tortora era sposata con l’attore Philippe Leroy, dal 1990. La coppia ha avuto due figli, Philippe e Michelle. Con lui, che oggi ha 91 anni, viveva in campagna, mantenendo il riserbo sulla vita privata.

Silvia Tortora: malattia

Non è ancora stata rivelata la causa della morte della giornalista, venuta a mancare all’età di 59 anni all’interno di una clinica romana.

continua a leggere su Teleclubitalia.it