serie a

Si torna a giocare il campionato di Serie A. E’ arrivata l’ufficialità dopo l’incontro in videoconferenza con il Ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora. Un’ora di confronto con il mondo del calcio. Dopo tre mesi di stop, il campionato dunque ricomincia. Il ministro Spadafora è andato dal premier Conte per definire la data del nuovo inizio: il 13 o il 20 giugno.

Il comitato tecnico scientifico della Protezione civile ha dato parere positivo al protocollo gare della federcalcio per la ripartenza dopo l’emergenza coronavirus. Lo apprende l’Ansa, a poco più di un’ora dall’inizio dell’incontro tra il ministro dello sport Spadafora e le componenti del calcio italiano. “Apprezzamento per la puntualità di dettaglio nell’analisi di molti aspetti” è stato espresso dal cts, che ha però ribadito come “le norme attualmente in vigore prevedano chiare disposizioni” a proposito “della quarantena di un soggetto positivo” e quella conseguentemente precauzionale di tutto il resto del gruppo-squadra.

L’incontro si è svolto in video-conferenza e ha visto intorno a un tavolo Gabriele Gravina (presidente della Figc), Paolo Dal Pino (numero uno della Lega A), Mauro Balata (referente della Lega B), Francesco Ghirelli (massimo dirigente della Lega C), Cosimo Sibilia (leader dei Dilettanti), Damiano Tommasi (Asso-calciatori), Renzo Ulivieri (Asso-allenatori), Marcello Nicchi (presidente dell’Aia).

Un vertice durato circa 40 minuti, e conclusosi dunque con la proverbiale fumata bianca. Adesso il ministro parlerà con il premier Conte per stabilire la data del ritorno in campo: servirà infatti un decreto governativo per ripartire dal 13 giugno.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it
resta sempre aggiornato con il nostro canale WhatsApp
Banner tv77 Finearticolo