trasferte vietate napoli roma

Arriva la decisione del ministro dopo gli scontri in autostrada tra tifosi del Napoli e della Roma: stangata per entrambe le tifoserie.

Il ministro degli Interni, Matteo Piantedosi, ha firmato il provvedimento per vietare le trasferte a romanisti e partenopei per i prossimi due mesi. Dopo l’annuncio degli scorsi giorni, ieri è arrivata la firma del decreto ministeriale.

Trasferte vietate a tifosi del Napoli e della Roma

Dopo aver preso atto delle valutazioni del Comitato di Analisi per la Sicurezza delle Manifestazioni Sportive, Piantedosi ha disposto la chiusura, per due mesi da oggi, dei settori ospiti degli stadi dove Napoli e Roma disputano gli incontri in trasferta.

Per due mesi vietata anche la vendita di biglietti per l’accesso ai medesimi impianti sportivi e per gli stessi incontri per le persone residenti nelle province di Napoli e Roma.

A seguito degli scontri c’erano state identificazioni e arresti per alcuni dei partecipanti alla maxi rissa tra le due tifoserie.

C’è un precedente simile a quello di oggi che risale al 2014 quando il ministro Angelino Alfano vietò le trasferte ai tifosi dell’Atalanta per tre mesi, a seguito di gravi episodi di violenza verificatisi al termine dell’incontro casalingo contro la Roma.

continua a leggere su Teleclubitalia.it