A Sant’Anastasia, comune situato nell’hinterland napoletano un uomo del posto, peraltro già noto alle forze dell’ordine, stava tentando di entrare in un appartamento ma è stato sorpreso dai proprietari mentre forzava la porta di ingresso. Il fatto è accaduto nella serata di ieri 22 novembre.

Accoltellato il proprietario della casa

Come riporta Cronache della Campania, i residenti hanno provato a fermarlo ma il 43enne ha estratto un pugnale ha colpito uno dei due con una coltellata. Per fortuna il colpo non è stato mortale ma i ladro ha tentato di scappare via subito dopo. I due non hanno mai perso di vista il 43enne che successivamente è stato bloccato da una pattuglia di Carabinieri. Una volta in manette è stato portato in carcere ed è ora in attesa di giudizio. E’ accusato di tentata rapina impropria aggravata, lesioni personali aggravate e porto abusivo di armi. Continua l’escalation di furti e rapine fra le province di Napoli e Caserta.

Qualche giorno fa a Orta di Atella, comune situato nell’hinterland casertano, alcuni malviventi sono entrati utilizzando la “chiave bulgara” nell’appartamento del fratello dell’ex sindaco Andrea Villano, tenendo in ostaggio il figlio 18enne per 15 minuti. L’emergenza sicurezza dei piccoli centri urbani è sempre all’ordine del giorni. Occorrerebbero maggiori controlli sui territori affinché i cittadini possano sentirsi al sicuro.

continua a leggere su Teleclubitalia.it