bimbo ustionato ruggi salerno

Grave neonato rimasto ustionato all’ospedale “San Giovanni d Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno. Il piccolo faceva il bagnetto nel reparto di “Neonatologia” dell’azienda ospedaliera-universitaria.

La colpa sarebbe di un’infermiera che non si è accorta della temperatura dell’acqua, forse per una distrazione. Il neonato ha riportato ustioni sul 50 per cento del corpicino dopo il lavaggio dalla vernice caseosa, il rivestimento lubrificante, costituito essenzialmente da protidi che, nel corso della gravidanza, protegge il feto dal liquido amniotico. Dopo il bagnetto il bimbo mostrava strane macchie sulla cute: in un primo momento si pensava a una reazione allergica, poi dopo la visita del pediatra sono state diagnosticate delle ustioni.

Il neonato è stato trasferito all’Ospedale Cardarelli di Napoli. Intanto la direzione generale del “Ruggi d’Aragona” ha aperto un’indagine interna per accertare le responsabilità e procedere, eventualmente, con le sanzioni disciplinari.

continua a leggere su Teleclubitalia.it