elena aubry morta incidente roma 6 maggio post madre

Tragico incidente alle 10 e 40 di domenica, 6 maggio, sull’Ostiense, all’altezza di Cineland. Perde la vita Elena Aubry, 26 anni romana. La ragazza viaggiava a bordo della sua moto quando ha perso il controllo del veicolo impattando contro il guardrail e poi contro un albero. Per la ragazza non c’è stato niente da fare.

La giovane risiedeva a Monteverde, nella zona dei Colli Portuensi. Inutile l’arrivo dei soccorsi. Sul posto sono giunti anche gli agenti della Polizia Locale del X Gruppo Mare a cui sono stati affidati i rilievi per ricostruire l’esatta dinamica di quanto accaduto.

Per la mamma della giovane, Graziella Viviano, non ci sono dubbi: la colpa è dell’asfalto sconnesso e delle “maledette buche”. La donna ha pubblicato sulla bacheca della figlia uno straziante post in cui punta il dito contro i presunti responsabili di questa tragedia.

Graziella non lo nasconde: “Elena non c’è più. Per un’inspiegabile e assurda situazione, per un assurdo incidente, per le maledette buche di Roma mia figlia non c’è più. E’ andata via con tutta la sua voglia di vivere, i suoi sorrisi, la sua caparbietà e la forza dirompente dei suoi ventisei anni. Vi prego, ricordatela nelle vostre preghiere. Era un cuore generoso e chi l’ha conosciuta lo sa”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it