Roma. E’ entrata in lacrime in discoteca e, chiedendo di poter rivolgersi alla direzione, ha detto di essere stata stuprata da tre uomini. Una giovane di 21 anni, etiope, sarebbe stata violentata nel piazzale dello Stadio Olimpio, a pochi metri dal noto locale romano.

E ora la Procura di Roma indaga per violenza sessuale di gruppo. Il procedimento è coordinato dal procuratore aggiunto Maria Monteleone. L’allarme è scattato nella notte tra sabato e domenica intorno alle 4.

La ricostruzione. La ragazza avrebbe conosciuto uno degli aggressori all’interno del locale e con lui sarebbe poi uscita all’esterno. A quel punto l’uomo è stato raggiunto da due suoi amici che hanno portato la ragazza nella rimessa dove l’hanno violentata. Nella zona dove si è consumato lo stupro non ci sono telecamere e ciò complica ulteriormente il lavoro degli inquirenti per risalire all’identità degli aggressori. Sul luogo è intervenuta anche una ambulanza del 118 che ha trasportato la giovane in ospedale dove i medici del Pronto soccorso avrebbero riscontrato ferite compatibili con una violenza sessuale.

continua a leggere su Teleclubitalia.it