Avevano rapinato la gioielleria Ranalletta di Avezzano, in Abruzzo, con un bottino di oltre trecentomila euro. Luigi Almaro, 29 anni, e Rita Pirozzi, 41 anni, i giuglianesi Bonnie e Clyde, hanno ricevuto lo sconto di pena in Corte di Appello a L’Aquila.

Rapina in gioielleria da 300mila euro, sconto di pena per i giuglianesi Bonnie e Clyde

I giudici aquilani, accogliendo l’appello dell’avvocato Luigi Poziello del Foro di Napoli Nord, hanno condannato Pirozzi a 3 anni e 2 mesi di reclusione e Alamaro a 4 anni e 2 mesi.
La coppia è imputata a vario titolo anche per altre rapine in gioiellerie commesse a Follonica (GR) e Cerignola (FG). L’uomo anche per altre rapine commesse in gioiellerie a Milano, Modena, Fermo.

In primo grado il Tribunale di Avezzano, Giudice Maria Proia, li aveva condannati a 4 anni e 6 mesi, congiuntamente a Tavano Domenico. Alamaro e Pirozzi sono entrambi sottoposti agli arresti domiciliari per questa causa.

continua a leggere su Teleclubitalia.it