ragazzino abusato circumvesuviana sorrento

Prima l’ha minacciata poi ha abusato di lei sia sul treno della Circumvesuviana e, successivamente, all’interno dei servizi igienici dello scalo ferroviario di Sorrento. I fatti sono accaduti lo scorso aprile ma l’aggressore è stato arrestato nella giornata di ieri, martedì 18 luglio, dagli agenti di Polizia. Si tratta di un 53enne residente a Castellammare di Stabia.

Abusi sessuali nella stazione della Circumvesuviana

L’uomo aveva adescato un ragazzino che si stava recando a scuola. Una volta braccato, con violenza e minaccia, avrebbe costretto il minore a subire atti sessuali, sul treno della Circumvesuviana tra Napoli e Sorrento e, successivamente, all’interno dei servizi igienici dello scalo ferroviario di Sorrento.

Le indagini, condotte dagli uomini della polizia di Sorrento, agli ordini del vice questore Nicola Donadio, che si sono giovate della precisa e dettagliata testimonianza resa dalla vittima, dell’analisi delle immagini del sistema di videosorveglianza interno della stazione Circumvesuviana e del prezioso contributo testimoniale reso da alcuni amici della vittima, hanno consentito di raccogliere gravi indizi di colpevolezza nei confronti del 53enne stabiese. Dopo le formalità di rito l’uomo è stato sottoposto ai domiciliari presso la sua abitazione.

continua a leggere su Teleclubitalia.it