Restano invariate le regole sulla quarantena dei positivi e dei “contatti stretti”. Il nuovo decreto sulle riaperture, già pubblicato in Gazzetta Ufficiale e le cui regole entrano in vigore dal primo aprile, prevede che “la cessazione del regime di isolamento consegue all’esito negativo di un test antigenico rapido o molecolare per la rilevazione di SARS-CoV-2, effettuato anche presso centri privati a ciò abilitati”.

Quarantena covid, cosa cambia da 1 aprile: le regole del nuovo decreto

Si è ritenuto però di lasciare gli obblighi relativi all’isolamento e di ribadire la validità della circolare emessa il 4 febbraio 2022 firmata dal direttore generale della prevenzione Giovanni Rezza.

Rimane dunque l’obbligo di attendere i 7 giorni per chi è positivo e ha ricevuto in passato la vaccinazione; 10 giorni di isolamento per i non vaccinati o per chi non ha la terza dose o ha fatto la seconda dose da più di 120 giorni.

Nel provvedimento è specificato che all’esito del tampone negativo, “la trasmissione, con modalità anche elettroniche, al dipartimento di prevenzione territorialmente competente del referto, con esito negativo, determina la cessazione del regime dell’isolamento”.

Le regole in sintesi

Secondo la circolare, le regole sulla quarantena o sull’isolamento sono le seguenti per chi ha contratto il covid-19.

• “Per i non vaccinati o i vaccinati che hanno completato il ciclo vaccinale da più di 120 giorni e per i guariti da più di 120 giorni l’isolamento dura 10 giorni con un test antigenico o molecolare negativo alla fine del periodo».

• “Per i vaccinati con 3° dose booster o che hanno completato il ciclo vaccinale da meno di 120 giorni e per guariti da meno di 120 giorni l’isolamento dura 7 giorni con un test antigenico o molecolare negativo alla fine del periodo”.

• Se si è sintomatici “il test finale dovrà essere eseguito dopo tre giorni dalla scomparsa dei sintomi. In caso di esito positivo del primo tampone di guarigione, può essere prenotato un ulteriore tampone a distanza di 7 giorni”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it