Da giorni proveniva un cattivo odore dal suo appartamento. Insospettiti, i vicini di casa di una 70enne di Pozzuoli hanno allertato i Carabinieri ma quando questi sono riusciti ad accedere all’abitazione, dopo aver bussato insistentemente al campanello senza avere risposte, hanno trovato il cadavere della donna che era, tra l’altro, in avanzato stato di decomposizione.

Pozzuoli, donna trovata morta in casa: cadavere in stato di decomposizione

La macabra scoperta è avvenuta ieri, intorno alle 13. Le forze dell’ordine, insieme ai vigili del fuoco, sono intervenuti in un’abitazione situata in una traversa Maroder a Pozzuoli, nei pressi di via Solfatara.  Dopo aver forzato la porta di ingresso, i militari e i pompieri hanno rinvenuto il corpo senza vita della signora anziana nella camera da letto. Sono stati i vicini di a casa ad allertare i Carabinieri perché attirati da uno strano lezzo che proveniva proprio dall’appartamento della 70enne.

Le indagini

La donna, secondo le prime ricostruzioni, sembrerebbe essere morta da almeno da 3-4 giorni, probabilmente per cause naturali. Sul posto sono arrivati il magistrato di turno e gli uomini della Scientifica. La salma è stato sequestrata e trasportata presso il centro di medicina legale del Secondo Policlinico di Napoli per effettuare l’autopsia. La donna viveva da sola e avrebbe sofferto di diverse patologie. Al momento sembra esclusa l’ipotesi di una morte violenta. Nel pomeriggio gli uomini della Benemerita hanno acquisito i filmati delle telecamere di videosorveglianza per fare luce sulla vicenda e ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto.

continua a leggere su Teleclubitalia.it