pensioni gennaio 2022

Archiviato il pagamento delle pensioni di dicembre, ora si pensa alle pensioni di gennaio 2022 e alla data di pagamento del prossimo mese. Quando saranno pagate le pensioni nel nuovo anno?

Pensioni gennaio 2022: data del pagamento

Anche per gennaio del 2022, a causa del covid-19, il Calendario delle Pensioni, per quel che concerne i pagamenti presso Poste Italiane potrebbe subire alcune variazioni. Ad oggi e sino al 31 dicembre 2021 in Italia vige lo stato di emergenza sanitaria e questo fa sì che anche i pagamenti possono subire dei ritardi o anticipi.

Se la situazione sanitaria in tutto il Paese lo consentirà, si potrà tornare a rispettare il “classico calendario di pagamento”, cioè nel primo giorno utile del mese mentre in caso contrario, Protezione Civile, Inps e Governo, comunicheranno il da farsi di volta in volta come stanno facendo ormai da mesi.

I pagamenti delle Pensioni di Gennaio 2022 potrebbero partire già dal 27 Dicembre 2021 (ipotesi in caso di proroga emergenziale). Diversamente, visto che il 1 gennaio è sabato, il pagamento potrebbe essere posticipato al 3 gennaio, dunque al primo lunedì del mese.

Le comunicazioni arrivano in genere solo qualche giorno prima dell’effettivo accredito o della disponibilità degli assegni. Al momento la data certa dunque ancora non c’è visto che gli accrediti sono appunto, come detto, legati anche all’emergenza sanitaria.

LEGGI ANCHE: Reddito di Cittadinanza dicembre 2021, le date della ricarica

La comunicazione di Poste Italiane

Poste italiane ha diffuso questo messaggio cin questi mesi di Covid e anche in occasione degli accrediti di Dicembre:

“Allo scopo di consentire a Poste Italiane S.p.A. la gestione dell’accesso ai propri sportelli dei titolari del diritto alla riscossione delle prestazioni previdenziali corrisposte dall’Istituto Nazionale Previdenza Sociale, in modalità compatibili con le disposizioni in vigore adottate allo scopo di contenere e gestire l’emergenza epidemiologica da COVID-19, salvaguardando i diritti dei titolari delle prestazioni medesime, il pagamento dei trattamenti pensionistici, degli assegni, delle pensioni e delle indennità di accompagnamento erogate agli invalidi civili, di cui all’articolo 1, comma 302, della legge 23 dicembre 2014, n. 190 e successive integrazioni e modificazioni, di competenza del mese di dicembre 2021, è anticipato dal 25 novembre al 1° dicembre 2021”.

Leggi anche: Reddito di cittadinanza aggiuntivo, bonus fino a 4800 euro: a chi spetta e come fare domanda

continua a leggere su Teleclubitalia.it