trabia cane bruciato vivo

Orrore in provincia di Palermo, a Trabia. Nella notte un cane è stato legato a un’auto abbandonata e bruciato vivo tra dolori atroci. Il pitbull, forse un randagio, è deceduto per le gravi ustioni riportate. La notizia circola sui social e a riportarla è BlogSicilia.it.

Il cagnolino sarebbe stato prima legato a una vettura e poi dato alle fiamme mentre guaiva. “Mi chiamano in piena notte – racconta l’animalista Salvatore Libero Barone autore fra l’altro della foto -. Un povero pit dato alle fiamme in provincia di Palermo.

Poi continua: “Neanche il tempo di vestirmi e lui non respirava più. Il pit era pure incatenato ad un rottame. Una coppia di ragazzi ha assistito alla sofferenza indicibile di questa ennesima vittima che bruciava lentamente e chissà da quanto. E chissà quanta sofferenza”.

Secondo il racconto di Barone, la coppia di ragazzi che si accorta di quanto stesse accadendo avrebbe provato a liberarlo ma le fiamme erano troppo forti. Sul posto è giunta una squadra dei vigili del fuoco, il personale dell’Asp e del canile di Trabia.

Immagine: archivio

continua a leggere su Teleclubitalia.it