scuole chiuse campania freddo 7 marzo 8 marzo

Scuole chiuse il 7 marzo 2022 in molti comuni del Sud Italia. L’ondata di gelo dalla Siberia travolge il Mezzogiorno e porta le temperature in picchiata da Napoli a Foggia e Matera. Nei prossimi giorni la colonnina di mercurio crollerà sotto lo zero in tantissimi comuni ed è prevista neve anche a bassa quota.

Ondata di freddo dalla Siberia, in Puglia e Basilicata chiudono le scuole

In queste ore si sono moltiplicati gli annunci di sospensione temporanea delle lezioni in presenza da parte di molti sindaci del Subappennino. In Puglia scuole chiuse a Monteleone di Puglia, Faeto, Castelluccio Valmaggiore, Deliceto, Orsara di Puglia, Accadia. In Basilicata, invece, è il sindaco di Potenza, Mario Guarente, ad aver disposto la chiusura degli istituti scolastici dopo l’abbondante nevicata di queste ore.   «A causa delle avverse condizioni meteo – ha scritto su facebook il primo cittadino potentino – è disposta la chiusura di tutte le scuole, eccezion fatta per gli asili nido che potranno restare regolarmente aperti nella giornata di oggi».

Scuole chiuse anche a Melfi, Picerno, Venosa, Ginestra, Tito, Avigliano, Rionero, Lauria, Atella, Barile, Rapolla, Maschito, San Fele, Ruvo del Monte, Viggianello, Savoia di Lucania, Abriola, Sant’Angelo Le Fratte.

Scuole chiuse in anche in Campania: l’elenco

Provvedimenti simili sono stati adottati anche in provincia di Salerno, nel Vallo del Diano. Scuole di ogni ordine e grado chiuse a Monte San Giacomo, Padula e quelle della frazione Tardiano a Montesano sulla Marcellana. In provincia di Avellino, invece, è il sindaco di Ariano Irpino, Enrico Franza, ad aver preso questa decisione. Nel Sannio, in provincia di Benevento, oggi scuole chiuse a Montefalcone di Vafortore, San Bartolomeo in Galdo, Morcone, Circello, Molinara. A determinare questa scelta l’impraticabilità di molte arterie stradali e le difficoltà di spostamento per i trasporti pubblici e privati. Non è escluso che i primi cittadini possano disporre la chiusura delle scuole anche per l’8 e il 9 marzo se persisteranno condizioni meteo difficili.

Le previsioni

Una nuova ondata di freddo è prevista tra domani e dopodomani. Un’ultima coda dell’inverno che porterà temperature minime sotto lo zero anche in provincia di Napoli almeno fino a metà settimana. La fase clou di questa fase di gelo con neve anche a bassa quota arriverà nelle prossime 48 ore. L’esposizione al flusso dai Balcani renderà vulnerabili le regioni del medio basso Adriatico, l’Appennino meridionale ed a tratti l’estremo Sud. Freddo ma cieli più sereni sulle regioni tirreniche.

continua a leggere su Teleclubitalia.it