Una donna è stata travolta da un’onda mentre stava fotografando la mareggiata sugli scogli del fiordo di Furore. Era in compagnia del marito, quando si è spinta oltre ed è stata travolta in pieno dall’acqua. La signora, una turista straniera di 50 anni, è morta mente il coniuge è riuscito a salvarsi.

Fotografa mareggiata in Costiera Amalfitana: muore inghiottita da onda anomala

La tragedia questa mattina nel mare di Furore (Salerno), i due, turisti stranieri avevano preso una stanza in un bed&breakfast di Positano. Mentre cercava di scattare una foto al mare in tempesta, è stata inghiottita da un’onda alta. Il corpo della donna è stato recuperato a galla, mentre si trovata a pochi metri dalla costa dalla Guardia Costiera di Amalfi.

Sotto choc il marito che è riuscito a salvarsi grazie alla cima che gli ha lanciato un residente della zona, attirato dalle urla di aiuto dei due. La moglie non ce l’ha fatta ad afferrare la seconda cima ed è morta nell’acqua. Avvisato il magistrato di turno presso la Procura di Salerno, che dovrà decidere se disporre o meno il sequestro per l’autopsia. Sul posto le forze dell’ordine che hanno avviato le indagini per ricostruire la dinamica dei fatti. Presenti i sanitari del 118 che hanno constatato l’avvenuto decesso della donna.

Ugo Manganaro morto folgorato

Ieri sera, invece, un’altra tragedia. Un uomo di 34 anni – di nome Ugo Manganaro – è stato ritrovato senza vita a Vico Equense, in provincia di Napoli. Il giovane, pescatore di professione, è morto verosimilmente per folgoramento. Dai primi accertamenti pare che il 34enne sia stato colpito da una scarica elettrica, forse partita da un palo dell’illuminazione. La salma è a disposizione della magistratura per l’autopsia, mentre l’area è stata posta sotto sequestro. Non è escluso che Manganaro possa essere stato colpito da un fulmine durante il temporale. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della stazione di Vico Equense che hanno avviato le indagini per chiarire la dinamica dei fatti.

continua a leggere su Teleclubitalia.it