agguato ucciso andrea gaeta orta nova

Sparatoria nella notte finisce in tragedia. Un ragazzo di 20 anni, Andrea Gaeta, è stato ucciso a colpi d’arma da fuoco in via Saragat, ad Orta Nova. La vittima era in auto, pare solo, quando è stato raggiunto dai proiettili che non gli hanno lasciato scampo.

Agguato in piena notte, ucciso 20enne

Il fatto è successo intorno alle 2: secondo una prima ricostruzione, il mezzo è stato affiancato dai killer, che hanno aperto il fuoco: Andrea è morto sul colpo. Sull’accaduto sono in corso le indagini dei carabinieri che stanno verificando la presenza di telecamere utili in zona. Si tratta del decimo omicidio avvenuto nel Foggiano dell’inizio dell’anno.

Le indagini

I carabinieri sono stati avvertiti da una telefonata anonima. Il corpo della vittima era nella sua auto, sul sedile del guidatore, nella zona industriale di Orta Nova. I carabinieri hanno recuperato sull’asfalto cinque bossoli di una pistola di piccolo calibro. Secondo gli investigatori l’omicidio sarebbe maturato nell’ambito privato, probabilmente legato a dissidi di natura sentimentale. Andrea Gaeta era titolare di un’agenzia di autotrasporti e viveva con i genitori. Suo padre Francesco, soprannominato “Spaccapalline”, è ritenuto dagli inquirenti un boss della criminalità locale ed è attualmente in libertà.

continua a leggere su Teleclubitalia.it