Odessa Era una città viva, piena di energia e Karolina, giovane studentessa Ucraina iscritta all’Università Partenopea, la paragonava spesso a Napoli. 

Nel corso della trasmissione verso Betania, Karolina si è collegata dal suo Bunker ad Odessa e ci racconta di questa guerra. 

Se potesse anche lei impugnerebbe le armi come tanti giovani a cui è stato tolto lo studio, il divertimento, la vita, per difendere la patria e il futuro. 

Kerolina ha voluto restare in Ucraina. 

Infine un appello. 

continua a leggere su Teleclubitalia.it