nola lite fidanzato pistola

Tragedia evitata grazie all’intervento tempestivo dei carabinieri a Nola, in provincia di Napoli. Un 38enne è stato tratto in arresto per aver minacciato di uccidere l’ex ragazza dopo un litigio.

Nola, litiga con la fidanzata e la minaccia di uccidere

L’uomo, infatti, dopo aver avuto una discussione telefonica, ha chiesto di incontrare l’ex compagna. Quando i due si sono visti, il 38enne aveva con se una pistola carica pronta a sparare.

Fortunatamente prima di incontrarsi la donna aveva avvertito i carabinieri. L’uomo, in auto, aveva una pistola carica.  All’arrivo dei militari della locale compagnia, in via Monti, i due stavano litigando.

Il 38enne è stato immediatamente perquisito e i carabinieri hanno subito trovato una pistola marca Beretta calibro 22. L’arma – con otto cartucce nel caricatore – era sul sedile lato passeggero a portata di mano.

L’uomo è stato arrestato ed ora è in attesa di giudizio. La Beretta è stata sequestrata, sarà sottoposta ad accertamenti per verificarne la provenienza e il suo eventuale utilizzo in fatti di sangue o altro reati.

continua a leggere su Teleclubitalia.it