giampiero emanuele pecoraro morto nel sonno nocera inferiore

Trovato morto in casa dai genitori a soli 24 anni. Si chiamava Giampiero Emanuele Pecoraro il giovane di Nocera Inferiore stroncato da un probabile malore. La notizia si è diffusa in questi giorni, gettando nel dolore e nello sconforto l’intera comunità dell’agro-nocerino.

Morto nel sonno a 24 anni, Nocera Inferiore piange Giampiero

Ancora da chiarire le circostanze del decesso. Ciò che è certo che è i genitori, rientrando a casa, avrebbero trovato il figlio 24enne senza vita, a quanto pare morto nel sonno. Una fine inspiegabile. Un sentimento di incredulità diffuso si è impadronito di tutti quelli che lo conoscevano. Da una prima ipotesi, il giovane si sarebbe sentito male, si sarebbe adagiato sul letto e poi avrebbe perso definitivamente i sensi. A ucciderlo sarebbe stato un infarto. Troppo tardi è arrivata la macabra scoperta dei genitori. Quando i soccorsi sono arrivati, i tentativi di rianimazione erano ormai inutili. Viste le cause naturali del decesso, la magistratura non ha ritenuto necessari ulteriori accertamenti e non è stato disposto l’esame autoptico.

Il lutto e i funerali

Giampiero era molto conosciuto nella città di Nocera Inferiore. Diplomatosi al liceo Scientifico, era impiegato col fratello nell’attività di famiglia. “Siamo senza parole quando un fiore di questa terra viene ad essa strappato. Alla madre e al padre, alla sua famiglia, ci stringiamo come padri e come comunità, come fosse nostro figlio”, ha scritto il sindaco Manlio Torquato.  I funerali si sono celebrati ieri, nella chiesa di Santa Monica, nella piazza centrale della città, intorno alle 17,30. Presenti il padre, Salvatore, storico falegname conosciuto in città, la mamma Barbara, il fratello Carmine, di qualche anno più grande, la sorella Martina, la nonna Bianca, la fidanzata del giovane, Rossella.

continua a leggere su Teleclubitalia.it