Scatta l’inchiesta giudiziaria per far luce su quanto accaduto al bimbo di soli 5 mesi, deceduto a causa del virus respiratorio sinciziale a Castellammare di Stabia. 11 sono i medici iscritti nel registro degli indagati.

Scatta l’inchiesta: indagati 11 medici

La vicenda ha letteralmente sconvolto i genitori del piccolo che vogliono comprendere se il decesso sia avvenuto a causa di errori da parte dei medici presenti nell’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia: bisogna infatti chiarire la posizione di anestesisti-rianimatori e specialisti di reparto e se questi abbiano gestito al meglio la situazione o abbiano delle responsabilità per quanto accaduto.

Madre e padre del neonato sono stati ascoltati dai carabinieri: i magistrati della procura della Repubblica di Torre Annunziata hanno aperto un’inchiesta, sequestrato la cartella clinica e disposto l’autopsia sulla salma.

Il drammatico epilogo

Il neonato è deceduto all’ospedale San Leonardo lunedì scorso: i genitori, originari di Pimonte, si erano recati presso la struttura in seguito all’aggravamento delle condizioni del figlio. Il piccolo viene intubato e si prospetta la possibilità di trasferirlo presso l’ospedale Pediatrico Santobono di Napoli ma, purtroppo, muore a causa di una crisi respiratoria.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it