NAPOLI – Veglione fuorilegge: sequestrato noto locale a Posillipo i cui titolari hanno violato i sigilli per organizzare una festa abusiva a pagamento. Il caso diventa politico e sulla questione ha espresso il suo parere anche il consigliere comunale dei Verdi, Emilio Borrelli.

“I gestori di un noto locale di via Posillipo – dice Borrelli – hanno violato i sigilli la notte di Capodanno per dare vita a un mega veglione abusivo a pagamento. Il pronto intervento della Polizia Municipale, che ha fatto irruzione nel locale, ha riportato la legalità. Tutti fuori e locali nuovamente sotto sequestro. Si tratta di un episodio inaccettabile di arroganza e di totale assenza di rispetto per le leggi e per le istituzioni. Chi viola i sigilli per proseguire la propria attività, in spregio alle norme e alla sicurezza dei propri clienti, merita di restare chiuso per un bel pezzo. Ringraziamo il comandante della Municipale, Ciro Esposito, per il brillante intervento condotto”.

“A nulla sono serviti gli ultimi tragici episodi che, in alcuni casi, hanno fatto registrare anche dei morti – ha proseguito Borrelli – per far comprendere ad alcuni proprietari e gestori di locali pubblici che su di loro pesa la responsabilità dell’incolumità dei loro clienti. Ci auguriamo che questi controlli proseguano anche nel corso dell’anno per tutelare i nostri giovani e garantire che si divertano in piena sicurezza”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it