pianura morti operai ciro perucci crollo

Sono due gli operai morti nel crollo della frana a Pianura, in zona Montagna Spaccata. Si tratta di Ciro Perucci, 61 anni, e di un giovane di origine africana. A travolgerli un muro di contenimento tra via Archimede e via Montagna Spaccata, in località Masseria Grande. Smentita la notizia secondo cui sarebbero rimasti semplicemente feriti.

Pianura (Napoli), morti due operai nel crollo di un muro

Secondo una prima ricostruzione, Ciro e l’altro, erano impegnati a costruire un muro per contenere un costone di roccia alle spalle di una palazzina quando l’infastruttura ha ceduto. Una valanga di terreno e detriti li ha letteralmente seppelliti. Sul posto sono sopraggiunti i Vigili de Fuoco, i Carabinieri e la Polizia di Stato. I pompieri hanno estratto dalle macerie i corpi senza vita dei due operai.

I Vigili del Fuoco li hanno trovati entrambi abbracciati, a coprirsi dalla valanga di terreno, ma non ce l’hanno fatta. Sono rimasti troppe ore sotto le macerie.  I militari dell’Arma intanto hanno avviato le indagini per accertare eventuali responsabilità. Il palazzo oggetto di lavori, da un primo esame, risulta abusivo. Sul posto, insieme alle due vittime, c’erano altri tre operai, tutti di nazionalità straniera, che sono riusciti a salvarsi trovandosi in una posizione più defilata. Ciro lascia una moglie e tre figli.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it