Sparito mezzo milione di euro dall’ufficio postale di Castel Capuano, nei pressi della Stazione Centrale a Napoli. L’allarme è stato lanciato qualche mese fa da un uomo che, presentandosi nell’ufficio postale, ha denunciato l’ammanco di circa 50mila euro dal suo conto corrente.

La rabbia degli utenti “derubati”

Entriamo nei dettagli. Nel giro di poco tempo altri utenti della zona, avvertiti dell’incredibile notizia, si sono recati allo sportello ed hanno scoperto l’amara realtà: decine di conti postali letteralmente svuotati. A seguito dei riscontri interni agli uffici per risalire all’effettiva somma scomparsa, il caso è stato denunciato alla Polizia di Stato. Dalle prime ricostruzioni condotte dagli agenti e coordinate dalla Procura di Napoli, emerge l’indagine a carico di una ex dipendente per sottrazione indebita pari, per l’appunto, a 500mila euro.

La donna, una volta venuta a galla la vicenda, sarebbe stata sospesa e, in seguito, licenziata. Successivamente l’ormai ex dipendente avrebbe confessato il furto relativo al denaro sottratto da decine di conti correnti.

Di sicuro ci troviamo dinanzi ad una vicenda amara in tutte le sue sfaccettature. Resta da capire a questo punto quali possono essere i motivi veri della scomparsa di una somma di denaro così alta. Debiti? Ludopatia? Al momento non c’è nulla di ufficiale. Solo tanta rabbia per i clienti derubati.

continua a leggere su Teleclubitalia.it