Incendio al Vomero nel pomeriggio di ieri. Litiga con la moglie e dà fuoco all’appartamento. In manette è finito un 47enne, G.P., con precedenti di polizia. E’ stato arrestato per incendio doloso e denunciato per atti persecutori e minacce gravi.

Napoli, perseguita la moglie e dà fuoco alla casa: arrestato marito violento

Scene di panico ieri pomeriggio all’Arenella. Gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e del Commissariato Arenella, durante il servizio di controllo del territorio, sono intervenuti presso un’abitazione di via Salita Scudillo per un incendio in atto. I poliziotti hanno trovato i Vigili del Fuoco intenti a domare le fiamme divampate all’interno dell’appartamento e un uomo in evidente stato di agitazione.

Poco dopo è sopraggiunta una donna, proprietaria dell’abitazione, che ha raccontato di essere vittima di comportamenti violenti del marito. L’uomo, già in altre occasioni, l’aveva aggredita verbalmente per futili motivi minacciando di dar fuoco alla casa. Il 47enne avrebbe preso la decisione di scatenare un incendio al culmine di una lite. G.P., napoletano con precedenti di polizia, è finito in carcere ed è in attesa di giudizio con rito direttissimo.

continua a leggere su Teleclubitalia.it