napoli omicidio ucciso emanuele de angelis

Si torna a sparare a Napoli. Emanuele De Angelis, 28enne pregiudicato, è stato ucciso a colpi di arma da fuoco a Napoli in via Contieri, nel quartiere Soccavo, periferia occidentale di Napoli. La Polizia sta ricostruendo i contatti di De Angelis con i clan dell’ area occidentale, tra i quali è in atto da settimane una faida a colpi di ferimenti ed omicidi.

Sparatoria a Napoli, ucciso 28enne

Emanuele De Angelis

L’uomo è stato trovato a terra questa mattina, mercoledì 18 maggio, in un giardinetto condominiale. A un primo esame, il giovane sarebbe stato colpito da cinque proiettili alla testa.

Dopo il ferimento di ieri, 17 maggio, in via Vicinale Palazziello di Antonio Ernano, cognato del boss Alfredo Vigilia, Emanuele è stato freddato con 5 colpi alla testa proprio come è nello stile della camorra. Indagini in corso da parte della Polizia di Stato. I poliziotti stanno valutando collegamenti con l’agguato avvenuto nel pomeriggio di ieri.

Il video

continua a leggere su Teleclubitalia.it