Attimi di paura a Napoli ieri sera: un 43enne ha minacciato, aggredito e rapinato del cellulare la sua ex fidanzata. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato dai poliziotti: l’accusa è di atti persecutori, rapina impropria e lesioni aggravate.

Napoli, aggredisce e rapina la sua ex: arrestato

Ieri sera gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa, sono prontamente intervenuti a piazza Madonna dell’Arco in seguito a una segnalazione, secondo cui una donna era stata vittima di un’aggressione.

Giunti sul posto, gli uomini della polizia hanno trovato una coppia nel pieno di una discussione. La donna ha raccontato che l’ex compagno si era impossessato del suo cellulare, minacciandola e aggredendola fisicamente. Secondo la sua testimonianza, episodi di violenza simili si erano già verificati precedentemente.

I poliziotti hanno arrestato l’aggressore: si tratta di un uomo, 43enne napoletano con precedenti di polizia, accusato di atti persecutori, rapina impropria e lesioni aggravate. Il cellulare è stato prontamente restituito alla vittima.

Altre aggressioni a Napoli

Lo scorso agosto, una donna aveva segnalato ai poliziotti di essere stata aggredita dal suo ex compagno. Già nel tardo pomeriggio della stessa giornata, mentre lei passeggiava con alcune amiche l’aveva seguita ed aggredita.
Le forze dell’ordine hanno raggiunto e bloccato il 36enne, marocchino con precedenti di polizia, e lo hanno denunciato per maltrattamenti in famiglia.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it