Il Natale è ormai alle porte e il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, pensa a regolare l’afflusso turistico al centro storico, per evitare che le vie principali, da piazza San Domenico Maggiore a via dei Tribunali, siano gremite di persone.

Manfredi, in arrivo un’ordinanza per Natale

Il primo cittadino ha dunque annunciato a RaiNews24 che firmerà a breve una nuova ordinanza. “Faremo un’ordinanza questa settimana, per contingentare l’accesso ai decumani. La grande affluenza stiamo cercando di regolarla con percorsi contingentati, realizzando filtri e con controlli mirati a campione”, ha spiegato Manfredi intervistato da RaiNews24.

No vax e obbligo vaccinale

A proposito dei no vax, Manfredi teme che “possano saldarsi con il malessere e il disagio sociale” di questo periodo. La soluzione? “Ascoltare le necessità delle persone, utile ad ottenere la coesione che serve per la ripresa”.

Per quanto riguarda l’obbligo vaccinale, una delle misure al vaglio del Governo per scongiurare l’impennata di contagi in Italia, commenta così il primo cittadino partenopeo: “E’ una soluzione estrema. Eventualmente si può anche prendere, ma io sono per rafforzare l’uso del green pass perché spinge le persone a vaccinarsi. Se la situazione diventa eccessiva si può anche ricorrere all’obbligo che sicuramente è necessario per medici, insegnanti e per chi ha un rapporto molto stretto con la collettività“.

Debito del Comune e Pnrr

Tiene ancora banco il tema relativo alla situazione finanziaria di Palazzo San Giacomo. Nell’intervista il sindaco Manfredi ha sottolineato che il governo “vuole dare una risposta alla terza città d’Italia”, e ancora una volta ha addossato le responsabilità del pre dissesto al suo predecessore.

Il Pnrr, inoltre, sarà “occasione per ricostruire anche l’amministrazione perché senza una buona amministrazione sia i problemi semplici dei cittadini che i grandi progetti del Paese sono difficili da realizzare. Napoli è una grande capitale, lo è anche nella sofferenza”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it