Entra in un Caf armato e sfonda la porta a calci e a pugni. È accaduto ieri a Napoli, in via Galileo Ferraris, non molto distante dalla zona della Stazione Centrale di piazza Garibaldi.

Napoli, entra in un Caf armato di coltello e semina il panico tra dipendenti: nei guai un 52enne

Durante il servizio di controllo del territorio, infatti, alcuni agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Napoli, su richiesta della Centrale Operativa, sono intervenuti in un Caf della zona, dove era stata segnalata la presenza di un uomo armato di coltello.

Giunti sul posto, un dipendente del Caf ha riferito loro che, poco prima, l’uomo aveva sfondato a pugni e calci la porta d’ingresso per poi entrare nell’ufficio. L’uomo, in evidente stato di alterazione è stato disarmato e bloccato dagli agenti. Si tratta di un 52enne originario del Marocco, che è stato così denunciato alla competente Autorità Giudiziaria per violenza privata, danneggiamento, minacce aggravate e resistenza a pubblico ufficiale.

continua a leggere su Teleclubitalia.it