anziano cassonetto immondizia napoli

Un anziano sollevato da due giovani, alzato e buttato in un cassonetto dell’immondizia per fare un video su Tik Tok. E’ quanto documenta un video condiviso dal consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli e lanciato sulle sue pagine social. Il gravissimo episodio si sarebbe consumato in provincia di Napoli.

Napoli, anziano sollevato e buttato nell’immondizia da due giovani per Tik Tok

Nel filmato, che ha sollevato un’ondata di indignazione, si intravedono due giovanissimi accerchiare una persona anziana mentre un altro impugna lo smartphone per girare la clip. “Facci fare due risate”, si sente. Poi la coppia di balordi solleva l’anziano, che prova a divincolarsi. Tra le risate sghignazzanti del gruppo, l’uomo viene sollevato e gettato nel cassonetto dei rifiuti. Non è chiaro dove sia stato realizzato il video e se la vittima abbia sporto denuncia per l’accaduto.

Le reazioni

Del caso si è interessato il consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli: “Un video vergognoso, la cui dinamica è fin troppo chiara. La vittima è presa in braccio di prepotenza e costretta a entrare in un cassonetto dei rifiuti, tra le risate scroscianti dei protagonisti e degli astanti. L’uomo in evidenti difficoltà chiede a gesti di essere aiutato ad uscire ma lo si continua a riprendere e a divertirsi mentre annaspa tra i rifiuti”.

Il politico ha inviato il video alle forze dell’ordine partenopee perché possa essere avviata un’indagine: “Si è raggiunta una tale sottocultura e un così grave imbarbarimento dei costumi che si fa fatica a pensare da dove cominciare per rimediare a un tale disastro sociale. Il web è senza dubbio la vetrina preferita dai cialtroni per diffondere e condividere la loro inciviltà, venga allo stesso modo utilizzato da chi di dovere per identificare e sanzionare chi promuove la dottrina della prevaricazione e della violenza”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it